Charlotte Broennimann


Vai ai contenuti

Incontro 1948

Walter Haefliger

Nel 48,conosce il musicista-pianista,Walter Haefliger,"una possente e vigorosa figura d`artista,portante nella fisionomia,le stigmate delle belle teste tradizionali da grandi maestri.Nato a Berna,studio`a Ginevra e a Berlino.Qui vinse il primo premio nel concorso Hach di pianoforte,indetto dallo Sternisches Konservatorium.Poi in Finlandia come professore al Conservatorio di Schlesingfors,posto occupato prima di lui dal celebre Busori.Piu` tardi direttore d`orchestra dell`Opera di Strasburgo.Walter Haefliger non ha ancora trent`anni.Tuttavia la sua natura di artista sfoga certe precocitÓ di sviluppo cosi razionali e poderose da farlo credere in pieno delle sue forze.Domani sera ,alle otto e un quarto precise,nella sala terrena del Palace Hotel dara`un concerto.Il programma pubblicato dice il valore e la serietÓ del musicista.Ognuno che si interessa di vera musica,vada ad ascoltarlo.RitornerÓ con la persuasione di aver ascoltato qualcosa di eccezionale.La voce di un grande artista.Cosi il giornale locale delinea la figura umana e artistica di questo personaggio,"noto" in lungo e in largo,non solo per il suo talento,ma anche per il suo carattere particolare,una testa originale con le sue idee tutte sue,un artista insomma,che non si lascia sottomettere.Da questa convivenza,nasce ,nel 1949,il figlio Raoul.
Walter Haefliger muore nel 1950.


Torna ai contenuti | Torna al menu